Archivio categorie : Dalla letteratura scientifica

Irisina, la molecola che combatte obesità e osteoporosi

Graziana Colaianni et al. The myokine irisin increases cortical bone mass. Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America http://www.pnas.org/content/112/39/12157.abstract TRADURRE, RIASSUMERE, SEMPLIFICARE It is unclear how physical activity stimulates new bone synthesis. We explored whether irisin, a newly discovered myokine released upon physical activity, displays anabolic actions on the skeleton. Young male mice were injected with vehicle or recombinant irisin (r-irisin) at a low cumulative weekly dose of 100 µg kg−1. We observed significant […]

Il Codice Europeo contro il cancro

E’ stata pubblicata la nuova edizione del Codice Europeo contro il cancro. Dopo un’attenta revisione delle evidenze scientifiche attualmente disponibili, lo IARC (International Agency for Research on Cancer) ha pubblicato su iniziativa della Commissione Europea le 12 regole per prevenire il cancro. Si stima che circa il 30% dei tumori potrebbero essere evitati se tutti i cittadini europei seguissero queste regole. 1. Non fumare. Il tabacco è la principale causa evitabile di malattia e morte nel mondo ed è anche […]

Movimento e salute mentale negli ultra sessantenni

Le evidenze scientifiche ci dicono che l’attività fisica è associata al benessere mentale negli anziani, però non è ancora chiaro se alcuni tipi di esercizio siano più importanti di altri. Il presente studio mira ad analizzare i rapporti tra benessere mentale e attività fisica (AF), AF nel tempo libero e cammino.   Metodi Lo studio riporta i dati relativi a 930 uomini (47%) e 1.046 donne (53%)  inglesi, raccolti dal 2006 al 2011 (60–64 anni d’età), utilizzati nel 2013–2014 per […]

Musica come medicina

Esercizio fisico, musica e funzione cognitiva nell'anziano Come è noto l'esercizio fisico  ha effetti positivi sulla funzione cognitiva degli anziani. Il presente studio mira a verificare se la musica può potenziare tali effetti. METODI Il programma di training utilizzato nel presente studio è stato messo a punto mediante una collaborazione tra musicisti ed esperti in scienze motorie. Sono stati reclutati 119 soggetti di 65-84 anni, 40 dei quali (ExM) hanno effettuato esercizio fisico con accompagnamento di musica e 40 senza […]

Yoga, movimento e salute

Un tipo di attività fisica (spesso praticato, sia nei paesi orientali che in occidente, allo scopo di ridurre lo stress e mantenersi in buona salute) è lo yoga. Questa disciplina si basa su un insieme di esercizi fisici abbinati ad altre pratiche, come la respirazione o l’uso della voce. Sull’efficacia dello yoga esiste una crescente mole di dati scientifici. Ne riportiamo qui alcuni tra i più recenti e significativi. Molti autori sottolineano comunque l’importanza di ulteriori studi randomizzati e adeguatamente pianificati sull’argomento. […]

Indicatori di mortalità (e conferma dell’importanza della velocità del passo)

Indicatori di mortalità a 5 anni in 500 mila individui del Regno Unito, score globale e importanza della velocità del passo   A quanto ne sappiamo, uno studio comparativo sistematico sugli indicatori di mortalità in persone adulte-anziane non è ancora stato fatto. Il presente studio analizza gli  indicatori di mortalità in circa 500 mila residenti nel Regno Unito per individuare gli indicatori maggiormente predittivi della mortalità, e mettere a punto uno score che li sintetizzi, mediante questionario online (senza un […]

La velocità nel cammino è correlata con la durata di vita degli adulti

Stimare la sopravvivenza attesa è utile nella presa in carico dell'anziano, ma non è facile data la grande variabilità individuale di questo parametro. Le misure di performance relative all'attività fisica, come la velocità nel cammino, possono aiutare i clinici a spiegare tale variabilità ed a formulare delle stime più precise. Nel presente studio sono stati analizzati i dati di 9 coorti (raccolti tra il 1986 e il 2000) di 34.485 anziani che vivevano in comunità dai 65 anni in su, […]

Sedentarietà, obesità e rischio di tumori

Obesità e rischio di tumori Sul sito del National Cancer Institute vengono riassunte le evidenze disponibili sui rapporti fra attività fisica e tumori. Disponiamo di solide evidenze secondo cui la sedentarietà incrementa il rischio di tumore del colon e della mammella. Numerosi studi indicano anche un'associazione con i tumori a carico di endometrio, polmone e prostata. Attualmente il National Cancer Institute sta finanziando studi per indagare il ruolo dell'attività fisica sulla sopravvivenza delle persone con cancro, sulla loro qualità di […]

Malattie croniche non trasmissibili. Analisi della mortalità globale e per patologia

Il Global Burden of Disease è un sistema di misurazione della salute che consente di valutare l’impatto di singoli fattori di rischio (ad esempio, la sedentarietà) o gruppi di fattori in grado di orientare politiche e programmi di prevenzione. Il primo Global Burden of Disease Study, prodotto nel 1995 dall’Università di Harvard e l’OMS, dava conto di 107 condizioni e 10 fattori di rischio nelle otto maggiori regioni del mondo. L'aggiornamento più recente, prodotto nel 2013 e  pubblicato online dalla […]

Attività  fisica, nutrizione e bambini

Attività  fisica e composizione corporea in bambini francesi di 10 anni – rapporti con lo stato nutrizionale Deheeger M, Rolland-Cachera MF, Fontvieille AM. Physical activity and body composition in 10 year old French children: linkages with nutritional intake? Int J Obes Relat Metab Disord. 1997 May;21(5):372-9   Obiettivi: analizzare i rapporti tra attività  fisica, alimentazione e composizione corporea nei bambini.   Metodi: studio trasversale su 86 bambini francesi sani di 10 anni; in tutti erano disponibili dati sulla crescita e sull'assunzione di […]