06 Ago 2014

Convegno stili di vita e pazienti psichiatrici. Muovimondo: distribuzione e formazione. Terza annualità PRP – progetti finanziati.

Convegno Physico – Stili di vita e pazienti psichiatrici

Si è tenuto il 12 giugno alla Gran Guardia, a Verona, il Convegno “Physico – Promuovere gli stili di vita sani nei dipartimenti di salute mentale”. Nel corso del convegno sono stati presentati i dati del progetto Physico (promozione del movimento e della sana alimentazione nei pazienti psichiatrici) che ha coinvolto i pazienti dei 4 servizi psichiatrici veronesi. Al mattino sono stati presentati il protocollo e i dati del progetto, al pomeriggio gli operatori e i pazienti hanno riferito sulla loro esperienza.

 

Risultati

Il Progetto Physico-DiSM (Dipartimento interaziendale per la salute mentale) si è svolto dal 2011 al 2013 e ha interessato i quattro Servizi Psichiatrici Territoriali del Dipartimento Interaziendale per la Salute Mentale dell’Ulss 20 di Verona. L’intervento di promozione della salute si è svolto presso ciascuno dei quattro Centri di salute mentale (Csm) dell’Ulss 20; esso consisteva in gruppi di esercizio fisico guidati da tecnici laureati in scienze motorie oltre a corsi di educazione alimentare tenuti da dietisti esperti. I pazienti erano assistiti dagli operatori psichiatrici dei rispettivi centri, appositamente formati, che hanno aderito numerosi soprattutto ai gruppi di cammino progettati nelle aree verdi prossime ai Csm. L’efficacia dell’intervento è stata valutata con una ricerca scientifica condotta secondo un rigoroso protocollo sperimentale coordinato dal 3° Servizio Psichiatrico in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 20 (Servizio Progetti e Promozione della Salute e Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione). Physico ha visto coinvolti più di trecentocinquanta pazienti, suddivisi in due gruppi, trattati e controlli. Dopo un intervento di 6 mesi si sono ottenuti miglioramenti significativi sia dell’attività fisica che dell’alimentazione nei soggetti che hanno partecipato ad almeno la metà delle sessioni di promozione della salute. In queste persone si è osservato un aumento di più di un’ora del tempo settimanale dedicato al cammino e un aumento netto di un terzo delle porzioni quotidiane di frutta e verdura. Si tratta di un risultato di rilievo, tenendo presente quanto sia difficile influenzare gli stili di vita nei pazienti psichiatrici.
Il campione studiato era composto da individui tipici per una popolazione di pazienti con psicosi: l’età media era di 45 anni, due terzi risultavano single e tre quarti disoccupati. L’indagine sulla presenza di patologie croniche evidenziava con maggior frequenza malattie del sistema nervoso e del sistema circolatorio, seguite da quelle endocrine, nutrizionali e metaboliche, confermando quanto riportato in letteratura. Tre quarti dei soggetti sono risultati in sovrappeso. Il peso non è diminuito in maniera significativa al termine dell’intervento, condizione peraltro attesa data la ben nota difficoltà nel controllo del peso; è da valutare se e quanto le modifiche nell’attività fisica e nell’alimentazione abbiano inciso sugli altri fattori di rischio cardiovascolari e metabolici. I parametri vitali e plasmatici monitorati (polso, pressione, glicemia, colesterolemia, trigliceridemia) non hanno mostrato, a livello di campione complessivo, mutamenti significativi, ma è ancora in corso l’elaborazione dei dati al fine di individuare eventuali significatività in sottogruppi specifici del campione.
Dal punto di vista dell’accettazione del progetto da parte dei servizi il bilancio è molto positivo. Operatori e utenti hanno aderito con curiosità, interesse ed entusiasmo. Specie i gruppi di cammino sono risultati ben accetti tanto che sono proseguiti anche dopo la fine dello studio, autonomamente o con l’aiuto degli operatori dei centri coinvolti. Il supporto dei pari e dello staff e il formato di gruppo sono risultati costituire i fattori chiave nella messa in pratica di questi interventi.

Per approfondire

Articolo pubblicato su “Dialogo sui farmaci” sul progetto pilota che ha preceduto Physico

Scarica il manuale per gli operatori “Più salute nel disagio

Il progetto europeo Helps sulla salute fisica dei pazienti psichiatrici (in inglese)

Una metanalisi sugli interventi di promozione degli stili di vita sani in psichiatria

 

Muovimondo: distribuzione e formazione

Muovimondo: conclusa la distribuzione del manuale alle ulss del Veneto è in corso nelle scuole della Regione la diffusione e l’implementazione del progetto, che prevede anche l’utilizzo di alcuni strumenti di valutazione.

Dopo l’incontro con gli insegnanti di Verona, il 23 giugno Muovimondo è stato presentato a Vicenza in collaborazione con le ULSS 3, 4, 5 e 6 e l’Ufficio Scolastico Provinciale. Sono in preparazione per il prossimo autunno incontri a Treviso (15 settembre), Rovigo, Adria, Venezia, Belluno, Feltre. Lo staff di MuoverSI’ è inoltre disponibile per consulenze e chiarimenti sui contenuti del progetto, oltre che per eventuali richieste del questionario di valutazione o di ulteriori copie del manuale.

Per informazioni: 045 8076036 – 8076034 – muoversi@ulss20.verona.it

Scarica Muovimondo

 

Terza annualità PRP – progetti finanziati

Si è conclusa la terza annualità del Piano Regionale della Prevenzione. Sono stati finanziati i seguenti progetti di ULSS per la promozione dell’attività motoria:

  • ULSS 1 Belluno: organizzazione di 3 pedibus nel comune di Belluno e nel Comune di Agordo e collaborazione a progetti scolastici
  • ULSS 2 Feltre: pedibus nel comune di Feltre, manifestazione sportiva “Corri Feltre” e Festa della Salute con distribuzione di magliette ai bambini della scuola primaria
  • ULSS 3 Bassano: corso di ginnastica dolce e attivazione gruppo di cammino nel comune di Pove del Grappa, acquisto di 2 biciclette per i dipendenti del dipartimento di prevenzione
  • ULSS 4 Alto Vicentino: “Amici del cuore e attività fisica”. Corsi di attività motoria e corretti stili di vita in palestra
  • ULSS 5 Ovest Vicentino: “Se non avete fretta di invecchiare… muovetevi!”. Attività motoria preventiva e adattata nella popolazione anziana del comune di Castelgomberto
  • ULSS 6 Vicenza: “Promuovere Vicenza 3”. Presentazione Muovimondo alle scuole della provincia di Vicenza; promozione ciclo-pedonale Treviso-Ostiglia nel tratto vicentino e incontri con la Provincia di Vicenza per promuovere le piste ciclabili
  • ULSS 7 Pieve di Soligo: “Promozione dell’attività motoria nell’Azienda Ulss 7”. Avvio di due nuovi gruppi di cammino
  • ULSS 8 Asolo: progettazione gruppi di cammino nei comuni di Vedelago e di Montebelluna; ricerca sul progetto Pedibus (attivi in 11 comuni con 37 linee)
  • ULSS 9 Treviso: progettazione di pedibus nei comuni di Quinto, Morgano, San Biagio di Callalta, Mogliano Veneto, Istrana; “Move.it”, corso di formazione per insegnanti e sostegno alle scuole materne e ai nidi; attivazione di un gruppo di cammino con formazione dei walking leader nel comune di Istrana e produzione di materiale informativo all’interno del progetto “Lasciamo il segno”
  • ULSS 10 San Donà di Piave: attivazione servizio pedibus nel comune di San Donà di Piave
  • ULSS 12 Venezia: Pedibus nei comuni di Quarto d’Altino e Marcon
  • ULSS 13 Dolo: monitoraggio e sostegno dei gruppi di cammino attivi nel territorio dell’Ulss 13
  • ULSS 14 Chioggia: “Metti in moto la salute”. Gruppo di cammino, ginnastica antalgica e posturale in palestra e in piscina
  • ULSS 15 Camposampiero: “Spigriamoci in salute”. Incontri formativi a docenti di 10 classi delle scuole secondarie di II grado e incontri frontali con gli studenti su attività fisica e sana alimentazione
  • ULSS 17 Monselice: “Per la salute muoviamoci”. Avvio di nuovi gruppi di cammino con formazione ai walking leader
  • ULSS 18 Rovigo: “Mamme in forma”. Ginnastica dolce, corsi di attività fisica adattata in palestra e in acqua, gruppi di cammino per mamme con passeggino, fitwalking e corsi di nuoto per mamme extracomunitarie e i loro figli
  • ULSS 19 Adria: “Ciak si gira: attività motoria e alimentazione assieme tutto l’anno”. Proiezione di un film al mese per un totale di 10 film rivolti alla popolazione sul tema degli stili di vita sani, orientati ad incentivare l’attività motoria e la sana alimentazione
  • ULSS 21 Legnago: “Mettiamoci in moto – gruppi di cammino”. Attivazione di gruppi di cammino nel comune di Bovolone