13 Ott 2009

Il progetto nazionale di promozione dell’attività  motoria

I risultati del programma regionale veneto di promozione dell’attività  fisica hanno posto le basi per un allargamento degli interventi a livello nazionale, dando avvio al “Progetto Nazionale di Promozione dell’Attività  Motoria”, di durata biennale, nato dall’accordo di collaborazione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per le Politiche Giovanili e le Attività  Sportive) ed il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione – Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria).

La cornice di riferimento è quella di “Guadagnare Salute”, con una specifica attenzione verso la popolazione giovanile. L’obiettivo generale del progetto è quello di incrementare la pratica di attività  motoria delle popolazioni delle regioni aderenti, attraverso attività  integrabili nelle normali attività  della vita quotidiana, sostenibili dal punto di vista economico e che privilegino l’utilizzo degli spazi pubblici.
Al progetto partecipano sei regioni coordinate dal Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda ULSS 20:

  • Veneto
  • Emilia-Romagna
  • Piemonte
  • Lazio
  • Puglia
  • Marche

Altro materiale è disponibile e scaricabile alla pagina web: http://prevenzione.ulss20.verona.it/attmotoria_nazionale.html