06 Ago 2014

La velocità nel cammino è correlata con la durata di vita degli adulti

Stimare la sopravvivenza attesa è utile nella presa in carico dell'anziano, ma non è facile data la grande variabilità individuale di questo parametro. Le misure di performance relative all'attività fisica, come la velocità nel cammino, possono aiutare i clinici a spiegare tale variabilità ed a formulare delle stime più precise.

Nel presente studio sono stati analizzati i dati di 9 coorti (raccolti tra il 1986 e il 2000) di 34.485 anziani che vivevano in comunità dai 65 anni in su, nei quali era disponibile il dato sulla velocità del cammino al tempo 0. I soggetti sono stati seguiti per un follow up da 6 a 21 anni. L'età media dei partecipanti era di 73.5 anni (DS 5.9); il 59.6%, erano donne; il 79.8% erano caucasici; la velocità media nel cammino era di 0.92 m/s (DS 0.27).

Risultati. Durante il follow up si sono verificate 17.528 morti; la sopravvivenza complessiva a 5 anni è risultata pari all'84.8% (IC95 79.6%–88.8%) e quella a 10 anni al 59.7% (IC95 46.5%–70.6%). La velocità dell'andatura risultava in tutti gli studi associata alla sopravvivenza (con un pooled hazard ratio per 0.1 m/s pari a 0.88; IC95 0.87–0.90; P<. 001). Le velocità di cammino considerata andavano da "meno di 0.4 m/s" a "oltre 1.4 m/s". La sopravvivenza aumentava per tutte le velocità di cammino, con aumenti significativi per 0.1 m/s. A 75 anni la previsione di sopravvivenza a 10 anni passava dal 19% all'87% nei maschi e dal 35% al 91% nelle femmine per le diverse velocità di andatura. Aggiustando in base ad altri fattori (come sesso, utilizzo di ausili per camminare, funzionalità autoriferita, patologie croniche, fumo, pressione arteriosa, indice di massa corporea e ricoveri precedenti) il risultato non si modificava.

 

Conclusioni. Nel presente studio, che analizza i dati di 9 diverse coorti di anziani, la velocità dell'andatura è risultata associata con la sopravvivenza. A 75 anni la previsione di sopravvivenza a 10 anni passava dal 19% all'87% nei maschi e dal 35% al 91% nelle femmine per le diverse velocità di andatura.

Studenski S et al. Gait Speed and Survival in Older Adults. JAMA. Jan 5, 2011; 305(1): 50–58.

Per approfondire:

Gait speed as a measure in geriatric assessment in clinical settings: a systematic review . J Gerontol A Biol Sci Med Sci, 2013