16 Feb 2015

Convegno “Sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola” e manuale “Andiamo a scuola da soli!”

Convegno “Salute e sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola: un piano strategico”

Il 22 gennaio 2016 alle ore 10.00 si terrà a Mestre, presso il Centro Culturale Candiani (Piazzale Candiani, 7), il Convegno “Salute e sicurezza stradale nei percorsi casa-scuola: un piano strategico”.

A seguire nel pomeriggio, vista l’opportunità  di poter incontrare la dr.ssa Racioppi, esperta internazionale dell’OMS, è organizzato sempre nella stessa sede un seminario di approfondimento sulle tematiche legate alla promozione della Carta di Toronto, alle politiche del territorio per la prevenzione degli incidenti stradali e la promozione del movimento. L’incontro terminerà alle 16:30.

La sede del Convegno è raggiungibile dalla stazione F.S. di Mestre con l’autobus Linea 2 (fermata sotto l’Hotel Plaza) oppure in bicicletta grazie all’itinerario ciclabile n° 1 colore rosso.
Durante il convegno, a cui parteciperanno Barbara Degani – Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente – e Francesca Racioppi – Regional Adviser, Organizzazione Mondiale della Sanità, saranno presentate due pubblicazioni che saranno distribuite a tutti i partecipanti: “Le Linee guida per un Piano partecipato di Mobilità sostenibile scolastica” elaborato dal Comune di Venezia e “Andiamo a scuola da soli” realizzato dal Settore Promozione e Sviluppo Igiene e Sanità Pubblica della Regione Veneto.

Consulta il programma dell’evento

Per iscriversi compilare questo modulo entro il 21 gennaio.

Manuale “Andiamo a scuola da soli!”

Dopo “Muovimondo“, è stato pubblicato il manuale per gli insegnanti “Andiamo a scuola da soli! Percorsi di autonomia e movimento casa – scuola: indicazioni operative”. Nel volume sono delineate le competenze necessarie per sviluppare l’autonomia del bambino, anche per quanto riguarda il percorso casa-scuola, e la loro importanza per un corretto sviluppo psicofisico. Vengono fornite anche dettagliate indicazioni operative per la realizzazione di un Pedibus; in allegato un set di materiali utili già sperimentati in alcune ULSS venete. Altri capitoli riguardano le esperienze degli stakeholders locali ed alcune riflessioni sui messaggi per gli stranieri e sull’importanza del gioco libero come mezzo per promuovere il movimento quotidiano in età infantile. Infine, un contributo riporta l’esperienza del progetto “Moving School”, un intervento integrato per permettere ai bambini di muoversi in città, in sicurezza ed autonomia; il modello è stato già sperimentato, oltre che nella nostra regione, in altri contesti europei. In appendice, i dati della ricerca sulla valutazione quantitativa e qualitativa del Pedibus in Veneto realizzata tre anni fa.

Polo laboratoriale  per l’attività motoria

MuoverSì ha iniziato la realizzazione di un polo laboratoriale per la promozione del movimento, rivolto ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie della regione ed ai loro genitori e insegnanti (come previsto dalla DGRV 1563 del 26.8.2014 “Approvazione Piano Regionale per la Promozione dell’Attività Motoria nel Veneto”). Le attività saranno realizzate in collaborazione con alcuni stakeholder: la Rete Tante Tinte dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Verona, gli Amici della Bicicletta e l’Associazione Amici di Villa Buri. I laboratori inizieranno nel secondo quadrimestre del corrente anno scolastico. Per ulteriori informazioni: smorgante@ulss20.verona.it

Urbanistica e promozione del movimento

Dopo “Spazi per camminare. Camminare fa bene alla salute”, che illustrava buone pratiche e suggerimenti per soluzioni urbanistiche che favoriscano la mobilità attiva, è in uscita il volume “Spazi verdi da vivere. Una risorsa per la salute urbana”, redatto dall’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (Iuav) in collaborazione con MuoverSì. La ricerca approfondisce il legame tra il verde urbano e la salute, con un focus sulla realtà urbanistica e naturalistica veneta. Nel testo il concetto di verde urbano è affrontato da angolature molto diverse: l’urbanistica, le politiche energetiche, il cambiamento climatico. Un’ampia sezione analizza le evidenze scientifiche disponibili sui rapporti tra verde urbano e salute e le buone pratiche realizzate in Italia e all’estero. Gli ultimi capitoli  costituiscono invece uno strumento di indirizzo concreto per la progettazione operativa del verde, dedicato alle figure che lavorano in questo settore: dai tecnici della pubblica amministrazione ai professionisti, fino a tutti i gruppi di cittadini interessati alla realizzazione, all’utilizzo e alla manutenzione del verde urbano. Sono trattate inoltre le fonti di monitoraggio del verde, le norme e gli standard legislativi. Una sezione prende in considerazione i nuovi atteggiamenti, il verde come rete, l’utilizzo degli spazi urbani abbandonati, la co-progettazione con i cittadini.

Sito web

Questo numero della newsletter viene per la prima volta ospitato sul nuovo sito web di MuoverSì. Il sito ospita anche i numeri precedenti della newsletter. Altre sezioni riguardano la promozione dell’attività fisica, la struttura e le azioni del programma MuoverSì e la rete degli stakeholder, sanitari e non. Infine, è stata dedicata una pagina ad ognuna delle ULSS venete, per migliorare la visibilità delle iniziative locali di promozione del movimento; la pagina può ospitare anche informazioni o link relativi alle altre azioni di Guadagnare Salute.

 

Nuovo Piano Regionale per la Prevenzione

E’ stata approvata la DGRV n. 2718/2014, “Recepimento dell’Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 13 novembre 2014 sulla proposta del Ministero della Salute concernente il Piano Nazionale per la Prevenzione (PNP) per gli anni 2014 – 2018 e approvazione dei documenti di programmazione che danno attuazione ai macro obiettivi e agli obiettivi del Piano Regionale Prevenzione (PRP) 2014-2018″, che contiene l’indice articolato del nuovo Piano Regionale di Prevenzione. Il piano include anche il programma MuoverSì, come previsto anche dalla DGRV 1563 del 26.8.2014 “Approvazione Piano Regionale per la Promozione dell’Attività Motoria nel Veneto”.