27 Ago 2015

Urbanistica, mobilità sostenibile, scuole: il “polo delle professioni” di Verona

Sono iniziati a Verona i Progetti "M15" (per la riqualificazione dell'area ex Magazzini Generali) e "Magazzini Didattici" (sottoinsieme di attività per il target scuola primaria, rivolto a tutti gli Istituti Comprensivi della Provincia di Verona, in particolare nell'area Verona Sud)

Progetto M15 – Magazzini delle Professioni

 

Si tratta di un progetto culturale e di comunicazione rivolto a professionisti e cittadini, per la riqualificazione dell'area ex Magazzini Generali nella zona sud del comune di Verona (Zona Agricola Industriale – ZAI) nella quale sorgerà la nuova sede di più ordini professionali veronesi. Il progetto è stato sviluppato dall'Ordine degli Architetti di Verona in collaborazione con l’Università ed è orientato a promuovere la percezione del valore urbano dell’area degli ex Magazzini Generali di Verona e ad alimentare il dibattito e il coinvolgimento di cittadini ed istituzioni sui temi dello spazio urbano, del benessere sociale e dell’architettura partecipata. La nuova sede intende dunque aprirsi alla città e alle scuole del territorio, sia con la previsione al proprio interno di spazi destinati a laboratori per i bambini, sia con la proposta di attività didattiche.

Progetto Magazzini Didattici (per le scuole)

 

In occasione del trasferimento della propria sede nell’area degli ex Magazzini Generali, in ZAI, previsto per il primo trimestre dell’anno 2016, l’Ordine degli Architetti della Provincia di Verona (insieme agli Ordini dei Commercialisti ed Esperti Contabili e dei Consulenti del Lavoro) ha promosso un progetto didattico per il 2015/2016 rivolto alle scuole primarie della provincia di Verona. La proposta si inserisce nel progetto culturale “M15 Magazzini delle Professioni” e nella rassegna di iniziative "C'è Vita nello Spazio", con eventi per cittadini e professionisti per condividere M15 e la sua filosofia. La nuova sede, che accoglierà diversi ordini professionali, intende dunque aprirsi alla città e alle scuole del territorio, con l'allestimento al proprio interno di spazi destinati a laboratori per i bambini e anche con la proposta di attività didattiche. Il progetto, che ha avuto il patrocinio di MuoverSì, non comporta oneri economici in capo agli istituti scolastici aderenti, è sviluppato in collaborazione con l’associazione Moving School 21 di Treviso e si configura come un’opportunità per i ragazzi di sperimentare metodi innovativi di apprendimento in una prospettiva di promozione della salute e del benessere e di sviluppo di competenze legate alla corretta motricità e socialità. Sono stati individuati i seguenti obiettivi ed attività.

 

Obiettivi

1.    Comprendere l’importanza dell’uso dello spazio per la crescita dei bambini e per lo sviluppo di competenze sociali, motorie, di auto-protezione e percezione del rischio
2.    Conoscere buone pratiche orientate alla cittadinanza attiva ed a promuovere la salute e il benessere a scuola e in città
3.    Sperimentare metodi e strumenti innovativi
4.    Integrare progetto e didattica nella prospettiva dell’imparare facendo
5.    Ampliare i confini dell’ambiente di apprendimento: dall’aula alla città

 

Attività

1.    Formazione per i docenti, propedeutica alla realizzazione delle attività di cui ai punti seguenti dell’elenco, atta a veicolare concetti, metodi e strumenti per promuovere la qualità degli spazi educativi e urbani con la partecipazione attiva dei bambini
2.    Concorso di idee aperto a tutte le scuole primarie della provincia di Verona avente ad oggetto lo spazio di laboratorio presso la nuova sede degli ordini professionali e la progettazione di un’installazione che sarà realizzata in occasione dell’inaugurazione della sede stessa
3.    Visite guidate per i bambini presso il cantiere da cui sortiranno i Magazzini delle Professioni con approfondimento sui valori storici e urbani del luogo
4.    Laboratorio creativo in occasione del festival di inaugurazione presso la nuova sede degli ordini professionali